Martedì, 16 Luglio 2024
Il caso / Canicattì

Tentato omicidio a Canicattì, in due esplodono almeno 7 colpi che feriscono un 24enne: ricoverato in ospedale

Due dei colpi di pistola hanno centrato il giovane: uno alla coscia destra e l'altro alla tibia sinistra. Il ragazzo è stato ricoverato al "Barone Lombardo": non è in pericolo di vita

Tentato omicidio a Canicattì dove un ventiquattrenne è stato ferito con più colpi d'arma da fuoco. E' accaduto tutto nei pressi di un autolavaggio di via Capitano Ippolito.  

Il ferito è stato già soccorso e portato all'ospedale "Barone Lombardo": secondo quanto trapela, per i medici il giovane non è in pericolo di vita,  ma è stato ricoverato. Il ferito è un "perfetto sconosciuto", nel senso che non è una persona che ha già avuto problemi con la giustizia, ma ha degli affini che hanno avuto dei precedenti o che sono rimasti coinvolti in inchieste. 

In tarda mattinata, il ventiquattrenne era in fila, con la propria vettura, all'autolavaggio. Ad un certo punto, due persone - a bordo di una macchina scura - sono entrate in azione e avvicinandosi al giovane canicattinese, che era in compagnia di un familiare, hanno esploso più colpi di pistola. Sette, forse addirittura 8, i colpi sparati. Due lo hanno centrato: uno alla coscia destra e l'altro alla tibia sinistra. 

Dopo il "castello" di fuoco, i criminali - quello che ha sparato e quello che era alla guida della berlina scura - si sono repentinamente allontanati, pare verso piazza IV Novembre, e sono scomparsi nel nulla. 

Del caso si stanno occupando i carabinieri che hanno già avvisato il sostituto procuratore di turno e il procuratore capo, facente funzioni, di Agrigento: Salvatore Vella.  

Le ricerche dei due, alti e robusti - secondo quanto è stato notato al momento dell'agguato -, sono in corso in tutta la città di Canicattì, ma non soltanto, anche ad opera della polizia di Stato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio a Canicattì, in due esplodono almeno 7 colpi che feriscono un 24enne: ricoverato in ospedale
AgrigentoNotizie è in caricamento