Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Licata

Colpi d'arma da fuoco contro un commerciante 70enne, carabinieri e polizia stanno sentendo un sospettato

L'esercente commerciale è stato subito trasferito al pronto soccorso dell'ospedale "San Giacomo d'Altopasso", non è in pericolo di vita. Carabinieri e polizia stanno ascoltando la persona che avrebbe esploso i colpi

Un commerciante settantenne di Licata è rimasto ferito, pare ad un braccio, dopo che è stato raggiunto da almeno un colpo d'arma da fuoco in via Grangela, a pochi passi dal Municipio di Licata. L'uomo non è in pericolo di vita, ma è stato subito soccorso e trasferito - con un'autoambulanza del 118 - all'ospedale "San Giacomo d'Altopasso" di Licata dove i medici stanno continuando a sottoporlo a tutti gli esami sanitari ritenuti necessari.  

Colpi di arma da fuoco contro agenzia funebre: indagini a tutto campo

Carabinieri e polizia hanno già individuato un sospettato che, in questo momento, viene sentito dagli investigatori che hanno già notiziato il sostituto procuratore di turno. Al momento non risulta essere chiaro neanche quanti colpi sono stati esplosi, né con quale arma. Tutto è, inevitabilmente, in corso d'accertamento. La polizia e i militari dell'Arma stanno cercando di mettere subito dei punti fermi e fare chiarezza anche sulle motivazioni che hanno portato a quello che è stato, di fatto, un tentato omicidio. 

Nella notte fra domenica e lunedì 19 luglio, due colpi di pistola vennero esplosi contro un'agenzia funebre. Pistolettate che mandarono in frantumi la vetrata. Di questa attività investigativa si stavano già occupando i militari dell'Arma della locale compagnia. Le persone coinvolte nel ferimento di questa sera avrebbero a che fare proprio l'agenzia funebre. 

(IN AGGIORNAMENTO) 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpi d'arma da fuoco contro un commerciante 70enne, carabinieri e polizia stanno sentendo un sospettato

AgrigentoNotizie è in caricamento