menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Loris, una colletta per Veronica: avviata da innocentisti su Fb

"Amici, - si legge sulla pagina del gruppo che la sostiene - è l'ora di dimostrare non solo a parole il nostro sostegno a Veronica", dicono, chiedendo poi di inviare un vaglia al carcere di contrada Petrusa

Una colletta per pagare "periti ed esperti" che dovranno aiutare nella difesa Veronica Panarello, accusata di avere ucciso il figlio Loris Stival, di 8 anni, a Santa Croce Camerina, e di averne occultato il cadavere.

Il popolo della rete, quella parte che crede nella sua innocenza, si mobilita per la mamma reclusa nel carcere di Petrusa, ad Agrigento, dove hanno chiesto di fare arrivare dei vaglia postali con le offerte di ciascun sostenitore.

La proposta è stata lanciata dal gruppo "Veronica Panarello è Innocente", che su facebook registra 2241 "Mi piace".

"Amici, è l'ora di dimostrare non solo a parole il nostro sostegno a Veronica, - si legge sul profilo -. E' Innocente. Il suo avvocato Francesco Villardita, essendo amico di famiglia, ha generosamente accettato di assisterla senza compenso, ma sono necessari periti ed esperti per sostenere la linea difensiva.

Ovviamente - si legge ancora - ciascuno potrà contribuire in base alle proprie disponibilità. Se saremo in tanti anche 10 euro a testa potranno formare una somma consistente".

Sulla pagina  viene, quindi, indicato anche l'indirizzo a cui inviare il vaglia intestato a Veronica Panarello: proprio quello della casa circondariale di Agrigento di contrada Petrusa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento