menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Collegamenti marittimi a rilento, Martello: "Danneggiano l'economia dell'isola"

Il primo cittadino non ci sta e chiede aiuto all’assessorato alle Infrastrutture e Mobilità

Viaggi cancellati, tratte che vanno a rilento e collegamenti marittimi sempre più in crisi. Ad insorgere è il sindaco dell'isola di Lampedusa, Totò Martello.  

"I collegamenti navali fra Lampedusa e Porto Empedocle continuano ad andare avanti fra ritardi e cancellazioni, causando disagi ai cittadini e danni all’economia dell’isola. La società "Siremar-Caronte & Tourist Isole Minori", che gestisce le tratte, ha appena comunicato che l’interruzione del collegamento navale serale - inizialmente stimata in quattro giorni - rischia di arrivare a quasi tre settimane". Queste le parole di Martello, che poi aggiunge: "ci rendiamo conto che ci sono esigenze tecniche che riguardano la manutenzione ordinaria e straordinaria delle navi, ma qui si rischia di sfociare nell’inadempienza contrattuale dal momento che un collegamento in regime di continuità territoriale non viene garantito così come previsto dall'accordo fra la società e la Regione Siciliana. Chiedo dunque all’assessorato alle Infrastrutture e Mobilità di avviare una verifica su questa inaccettabile catena di ritardi e cancellazioni, e di valutare eventuali provvedimenti a carico della società.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Vaccinazione Covid, parte il servizio di prenotazione con Postamat

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento