Cronaca

Lampedusa, avaria alla nave "Novelli": collegamenti "in ginocchio"

Nota stampa del sindaco delle Pelagie, Giusi Nicolini. Il primo cittadino denuncia la situazione che sta mettendo in ginocchio i collegamenti in piena stagione estiva

Giusi Nicolini

"In piena stagione estiva, Lampedusa e Linosa restano, tanto per cambiare, senza nave. Ieri notte, infatti, la motonave Pietro Novelli è andata in avaria ed è rimasta attraccata a Porto Empedocle". Lo dice il sindaco di Lampedusa e Linosa, Giusi Nicolini. Il primo cittadino delle Pelagie ha invitato la Regione a un intervento urgente.

"La Compagnia delle isole, che ha in gestione il collegamento via mare, ha rimesso la 'Novelli' sulla tratta delle Pelagie, nonostante non sia stata autorizzata dalla Regione e con il parere contrario del Comune. In una settimana - spiega il primo cittadino - ha effettuato un solo viaggio in emergenza e in deroga alla mancanza di autorizzazione per portare i rifiuti sulla terraferma. Poi, ieri, lo stop forzato, che ha costretto i viaggiatori e le derrate alimentari per rifornire le isole che erano già a bordo a scendere dalla nave".

"La Novelli - spiega nella nota il sindaco Nicolini - è una nave vecchia e piccola, inadatta a trasportare persone, rifornimenti e rifiuti. La Regione obblighi la compagnia a riportare su questa rotta la motonave Laurana. Oppure, faccia come per la visita del Papa, noleggi una nave extra, che sia in grado di garantire lo standard minimo di qualità e di sicurezza al servizio. Il balletto delle navi messo in campo - denuncia Giusi Nicolini - ancora una volta, dalla compagnia è oltraggioso per la nostra comunità e per i turisti, che confermano il loro apprezzamento per le Pelagie nonostante il grave disservizio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lampedusa, avaria alla nave "Novelli": collegamenti "in ginocchio"

AgrigentoNotizie è in caricamento