Blocco di cocaina da un chilo nascosto in campagna: avrebbe fruttato 300mila euro

Per gli agenti della Squadra Mobile e del commissariato di Canicattì non è finita: le indagini di polizia giudiziaria proveranno ad identificare chi ha portato in quel punto la "roba"

La droga sequestrata

Un chilo di cocaina, dal valore potenziale di oltre 300 mila euro, è stato rinvenuto nelle campagne di Naro. Ad individuarlo sono stati gli agenti della Squadra Mobile e del commissariato di Canicattì che hanno effettuato accurate ricerche in una determinata zona di campagna. I poliziotti avevano subodorato qualche cosa ed ecco perché, senza perder tempo, sono entrati in azione gli agenti della Squadra Mobile che sono coordinati dal vice questore aggiunto Giovanni Minardi e quelli del commissariato di Canicattì con in testa il vice questore Cesare Castelli.

Le ricerche hanno avuto, di fatto, esito positivo tant'è che, appunto, è stata ritrovata la cocaina. Non bustine pronte allo spaccio, ma un unico blocco dal peso complessivo di un chilo. Un blocco che, dopo un primo "taglio", avrebbe potuto fruttare almeno 300 mila euro di illeciti guadagni. 

La soddisfazione del sindaco di Naro: "Bisogna tenere alta la guardia"

Il sequestro è stato naturalmente effettuato a carico di ignoti. Non è, chiaramente, finita perché adesso le indagini di polizia giudiziaria proveranno ad identificare chi, effettivamente, abbia portato e nascosto in quel punto quel "blocco". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto è accaduto a Naro non è altro che l'ennesimo, positivo, risultato dei poliziotti della Questura di Agrigento che da Porto Empedocle a San Leone, da Palma di Montechiaro a Licata e tornando indietro a Canicattì continuano a mettere a segno sequestri su sequestri, ma anche arresti e iscritti nel registro degli indagati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento