rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Il blitz / Centro Storico

Case "fantasma" utilizzate come deposito di droga: sequestrata cocaina

A far riemergere i comportamenti dei pusher è stato un controllo della sezione Volanti fra viuzze e vicoli che dalla via Atenea scendono fino a via Empedocle

Le vecchie abitudini sono dure a morire. E questo vale anche sul "fronte" dell'illegalità. Perché la droga continua ad essere nascosta all'interno di abitazioni disabitate del centro storico. A far riemergere i comportamenti dei pusher è stato un controllo della sezione Volanti fra viuzze e vicoli che dalla via Atenea scendono fino a via Empedocle. 

E durante l'ultimo blitz in una residenza abbandonata è stato trovato quello che è stato definito "un buon quantitativo" di cocaina. "Roba" che è stata naturalmente sequestrata a carico di ignoti. 

Lo stratagemma usato dai pusher locali e immigrati è però, e da tempo, ormai noto: la droga viene nascosta nelle residenze disabitate, in passato - prima che venissero murati - anche fra le fessura delle mura. E da quel punto in poi è un sistematico andirivieni per l'approvvigionamento o si smercia, ma soltanto se si è "garantiti" da attente vedette, direttamente nelle vicinanze dell'immobile usato come "deposito". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case "fantasma" utilizzate come deposito di droga: sequestrata cocaina

AgrigentoNotizie è in caricamento