rotate-mobile
Carabinieri / Ribera

"Aveva hashish e cocaina nel borsello e in casa": arrestato un diciannovenne

L'atteggiamento sospetto, anzi nervoso, dei tre giovani che erano sull'auto ha indotto i militari dell'Arma a fare delle perquisizioni

È stato trovato in possesso di hashish e cocaina. Un diciannovenne di Ribera è stato arrestato, nei giorni scorsi, dai carabinieri della tenenza. Militari dell'Arma che, durante il servizio "Modello Trinacria", hanno controllato, lungo viale Regione Siciliana, un'autovettura con a bordo più giovani. Verosimilmente avrebbe dovuto essere una delle tante verifiche. In realtà, l'atteggiamento nervoso dei ragazzi - e pertanto sospetto - ha portato i militari dell'Arma a decidere per le perquisizioni. Ed è proprio a margine delle operazioni che dal borsello del diciannovenne sono state fuori una ventina di dosi di hashish e un paio di cocaina. A questo punto, come sempre avviene in questo genere di casi, la perquisizione è stata estesa anche all'abitazione del giovane riberese.

E anche in questo caso è stato ritrovato dell'altro hashish e della cocaina. Il giovane disoccupato è stato arrestato, in flagranza di reato, per l'ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. In prima battuta, il ragazzo è stato posto - su disposizione del sostituto procuratore di turno di Sciacca - ai domiciliari, in attesa dell'udienza di convalida. La "roba" è stata invece posta sotto sequestro. 

Allarme droga a Ribera, i parroci scrivono alle famiglie: "Denunciate i vostri figli e salvateli"

Spaccio, immigrazione e malamovida: al via controlli straordinari a Ribera

A fine marzo, al Comune di Ribera, si era tenuto un comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica convocato dal prefetto Filippo Romano. Si era discusso, dopo i ripetuti allarmi lanciati anche dalla Chiesa, dell'aumento di spaccio e consumo di stupefacenti, di immigrazione e mala movida. A margine del comitato, a cui hanno preso parte anche i vertici della questura e dei comandi provinciali di carabinieri e guardia di finanza, si era deciso di rafforzare i controlli per garantire prevenzione ma anche repressione. Proprio questi controlli potenziati, hanno iniziato a produrre i risultati sperati e invocati da tanti riberesi.

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Clicca qui per seguire anche il nostro canale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aveva hashish e cocaina nel borsello e in casa": arrestato un diciannovenne

AgrigentoNotizie è in caricamento