rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Spaccio

"Un chilo e 600 grammi di cocaina nascosti in una botola creata sotto il sedile dell'auto": trentenne patteggia

Il gup gli infligge 3 anni e 4 mesi di reclusione: la droga, sul mercato, avrebbe fruttato circa 100mila euro

Tre anni e quattro mesi di reclusione per l'accusa di avere trasportato oltre un chilo e mezzo di cocaina da Gela in città. Il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Agrigento, Micaela Raimondo, ha ratificato il patteggiamento nei confronti di Antonio Fasulo, arrestato cinque mesi fa dai carabinieri in un blitz antidroga in contrada Mosella. 

L'arresto dell'operaio è scattato il primo dicembre. I carabinieri erano impegnati in un controllo della circolazione stradale, quanto hanno bloccato l'auto del gelese.

I militari, insospettiti del suo atteggiamento nervoso e insofferente, hanno perquisito il veicolo scoprendo una botola ricavata sotto il sedile al cui interno c'erano 1.637 grammi di cocaina. 

A distanza di alcuni mesi i suoi legali hanno chiesto, ottenendolo, di definire la propria posizione con il patteggiamento evitando un vero e proprio processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un chilo e 600 grammi di cocaina nascosti in una botola creata sotto il sedile dell'auto": trentenne patteggia

AgrigentoNotizie è in caricamento