menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì

L'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì

Canicattì, clochard investito e ucciso da un'auto alle porte del paese

L'automobilista, dopo l'incidente, si è subito fermato cercando di prestare soccorso, ma per il 63enne non c'è stato più nulla da fare. Il cadavere è stato trasferito nella camera mortuaria dell'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì

Si chiamava Costantin Dongoru e aveva 63 anni. E’ il clochard morto ieri a Canicattì dopo essere stato travolto da un’autovettura all’ingresso della città. L’uomo, originario della Romania, era molto conosciuto a Canicattì, doveva viveva da tempo frequentando la mensa della solidarietà ed elemosinando ai semafori.

L'automobilista, dopo l’incidente, si è subito fermato cercando di prestare soccorso, ma per il 63enne non c’è stato più nulla da fare. Il cadavere è stato trasferito nella camera mortuaria dell'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì, a disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento. Il sindaco Vincenzo Corbo ha fatto sapere che l’Amministrazione comunale si occuperà del servizio funebre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento