Cronaca

Ultimi in classifica per efficienza della pubblica amministrazione, la rabbia del Codacons: "Una nave che sta affondando"

Pubblicato l'elenco di Fondazione Etica che assegna un punteggio da zero a cento. Agrigento arriva a quota 14 ed è la maglia nera d'Italia. I Comuni del Sud sono tutti nei bassifondi della graduatoria ma la città dei templi riesce a fare peggio di ogni altra

Ultimi in classifica senza appello. Davvero impietosa l’ultima graduatoria realizzata da Fondazione Etica che mette a confronto le amministrazioni pubbliche italiane - in riferimento alla loro efficienza - e assegna un punteggio che va da zero a cento. I Comuni siciliani occupano inesorabilmente i bassifondi della classifica, ma è proprio Agrigento il fanalino di coda: è in ultima posizione.

Il Corriere della Sera, che per primo ha pubblicato la graduatoria, ha fatto una divisione tra le “migliori” e le “peggiori” amministrazioni: nella maggior parte dei casi si tratta di Comuni del Sud Italia e le ultime posizioni sono occupate da quelli siciliani. La migliore è Palermo seguita da Trapani, Enna, Caltanissetta, Siracusa, Messina, Catania ed infine Agrigento.

Secco ed immediata la reazione del Codacons provinciale: “Agrigento ultima in classifica con soli 14 punti su 100 - scrive in una nota il vice presidente Giuseppe Di Rosa - è a teorico rischio fallimento in tutti i settori. Noi lo gridiamo da tempo, adesso c’è chi lo ha certificato. Incapaci di amministrare la cosa pubblica e quantomeno distratti sulla digitalizzazione per la quale si spende tanto al Sud, anche perché è fra gli obiettivi del PNRR, ma con risultati ancora insufficienti. Anziché un cambio di rotta ad una nave che navigava a luci spente, la stanno affondando definitivamente”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimi in classifica per efficienza della pubblica amministrazione, la rabbia del Codacons: "Una nave che sta affondando"

AgrigentoNotizie è in caricamento