"Città in condizioni di degrado", la denuncia del Consorzio turistico Valle dei Templi

Dura presa di posizione dell'associazione attraverso il presidente Emanuele Farruggia

(foto ARCHIVIO)

“La stagione turistica è già iniziata, ma lo spettacolo che si offre agli ormai tanti visitatori, che raggiungono la città, ha dell’inverosimile: rifiuti, erbacce ed incuria dominano la scena in ogni quartiere provocando indignazione da parte di tutti, compresi i residenti”.

E' una denuncia durissima quella del Consorzio Turistico Valle dei Templi di Agrigento che, appunto, stigmatizza la grave situazione in cui versa il tessuto urbano della città capoluogo. Una situazione che viene costantemente "rinfacciata" agli operatori turistici dai visitatori

"Frasi come 'ma come fate a vivere così?' oppure 'dovreste protestare ogni giorno' sono le più comuni tra quelle pronunciate da chi arriva ad Agrigento - spiegano dal Consorzio -. E si fa davvero fatica ad imbastire una legittima difesa d’ufficio. La verità è che questi nostri ospiti hanno ragione e dovremmo essere noi stessi a chiederci 'come facciamo a vivere così?'. Bisogna riprendere coscienza della situazione ed agire per ridare dignità alla città, non possiamo permetterci la rassegnazione".

Il Consorzio, se da un lato ammette che larga responsabilità è da attribuire agli incivili che "sporcano in modo infame" dall’altro evidenzia come sia necessario "pensare ad un servizio di pulizia molto più efficiente. E’ necessario che i rifiuti dalle strade vengano rimossi giornalmente e lo spazzamento sia quotidiano in ogni parte della città. Analogamente - continuano - è inconcepibile che le erbacce regnino incontrastate praticamente ovunque, incluso il centro cittadino.Il solo fatto di dovere denunciare queste situazioni e di dover rivendicare quello che è la normalità in qualsiasi altra parte d’Italia, è di per se mortificante. E’ necessario un significativo cambio di passo".

In questo contesto secondo i componenti del Consorzio è "impensabile puntare sul turismo" dato che mancano "le basi del vivere civile".

 “Lo scenario delineato – afferma il presidente del Consorzio Turistico Valle dei Templi, Emanuele Farruggia – non è certamente edificante. Ma non basta denunciare, anche se è importante, serve un’azione propositiva. Ed allora, facciamo appello agli enti, agli organismi e alle istituzioni competenti affinché promuovano un momento proficuo di confronto, necessario ad individuare un piano organico di intervento che restituisca ordine e decoro alla nostra città, ingredienti utili a trasformare in appeal positivo l’attuale, dannoso, biglietto da visita. Noi – conclude Farruggia - siamo pronti a dare il nostro fattivo contributo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Il Coronavirus fa paura: Licata +26 contagiati, altri 30 positivi a Ravanusa, 10 a Favara, 9 a Montevago e 7 a Sambuca

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento