rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Decoro urbano

Città invasa delle erbacce: si lavora per bonificare i quartieri, ma i soldi saranno insufficienti

Si tratta di recuperare alcuni anni di mancanza di gestione straordinaria del verde, anche degli alberi

Sul tavolo ci sono oltre 200mila euro da spendere per la manutenzione straordinaria del verde. Una coperta che può sembrare "comoda" ma che invece si rivelerebbe già cortissima.

Si tratta, come si ricorderà, di un contributo straordinario destinato dalla Regione alla città di Agrigento e che riguarderà non solo fondi per il verde: si contano infatti 133mila euro alla pulizia delle caditoie; 49mila euro ai servizi di sanificazione e derattizzazione delle strade cittadine; 30mila euro per i servizi di bonifica straordinaria delle discariche; 25mila per la pulizia straordinaria di strade urbane e marciapiedi e 13mila per l'acquisto di nuovi contenitori portarifiuti stradali. 

Le attività di eliminazione delle "foreste" presenti per le strade cittadine sono partite ormai da settimane, prima sotto la guida dell'ormai dimesso assessore Giovanni Vaccaro e poi con il neo componente della giunta Alessandro Sollano. Con queste risorse sono stati effettuati gli interventi a San Leone e nelle villette del centro città. Adesso l'impresa aggiudicataria inizierà, su indicazione proprio di uffici e assessore al ramo nei quartieri decentrati. L'idea è quella di "restiuire dignità" a zone come Villaseta e Monserrato in primis, potendo contare per quanto riguarda le aree extraurbane anche sugli operai Esa. 

Dalle medesime risorse bisognerà però attingere anche, ad esempio, per la potatura degli alberi, che da diversi anni non sono oggetto di manutenzioni straordinarie e questo potrebbe molto rapidamente prosciugare il fondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città invasa delle erbacce: si lavora per bonificare i quartieri, ma i soldi saranno insufficienti

AgrigentoNotizie è in caricamento