menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinquant'anni dopo la frana: gli agrigentini si stringono nel ricordo

Il bilancio fu pesantissimo: più di duemila case distrutte. All'anniversario hanno partecipato il sindaco, Calogero Firetto, ed anche l'arcivescovo Francesco Montenegro

A cinquant’anni dalla frana che sconvolse la città, Agrigento si stringe attorno al ricordo di quella notte.  A Santa Croce si è celebrato quel 19 luglio. Nella serata di ieri, un evento per ricordare gli ottomila agrigentini che furono costretti a lasciare le loro abitazioni. 

Il bilancio della frana del '66 fu pesantissimo: più di duemila case distrutte. All’anniversario di quel maledetto giorno, hanno partecipato il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, ed anche l’arcivescovo Francesco Montenegro. Tanti gli agrigentini che hanno scelto di esserci, perché quella frana ha ferito il cuore di tutti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento