rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Servizi

Cimitero di Piano gatta, dopo tre anni è ancora emergenza: il Comune proroga gli espropri

Sono al momento 140 le persone sepolte in modo provvisorio e altre attendono in magazzino di essere tumulate

Un'emergenza che dura da oltre tre anni senza che all'orizzonte si intraveda una soluzione e che, anzi, è sempre ad un passo dal peggiorare drasticamente.

E' questa la situazione attuale al cimitero di Piano Gatta, dove ancora oggi mancano spazi per dare eterno riposo ai cittadini agrigentini.

L'ultima volta che nuovi loculi sono stati consegnati era l'aprile del 2023: 72 gli spazi a disposizione, che sono stati immediatamente occupati, non tenendo nemmeno conto delle 140 salme collocate in tumulazioni temporanee, e con numerose salme che ancora oggi occupano i magazzini.

"Ad oggi - dice l'ordinanza - non vi sono loculi per far fronte, nell'anno, alle necessità del caso; che non è in corso, al momento, la realizzazione di ulteriori loculi. Nell'immediato è prevedibile un aumento delle salme in deposito con conseguente aumento dei pericoli di carattere igienico-sanitario per la salute pubblica".

Così la confisca degli spazi privati durerà ancora per alcuni anni, anche in considerazione appunto del fatto che non c'è all'orizzonte alcun intervento di completamento del cimitero.

Unica concreta possibilità per superare l'emergenza è l'affidamento a privati della struttura: il Comune sta lavorando in tal senso perché sia un project financing a prevedere la costruzione di nuovi spazi di sepoltura, ma anche di questo aspetto si parla da tempo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero di Piano gatta, dopo tre anni è ancora emergenza: il Comune proroga gli espropri

AgrigentoNotizie è in caricamento