"Stalking nei confronti dell'ex moglie", l'indagato finisce a Psichiatria

Il giudice del tribunale di Sciacca, Alberto Davico, ha convalidato l'arresto ed ha disposto i domiciliari nel reparto dell'ospedale

Il giudice Alberto Davico

Si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il giudice del tribunale di Sciacca, Alberto Davico, ha convalidato l'arresto ed ha disposto i domiciliari al reparto di Psichiatria dell'ospedale "Giovanni Paolo II". Si tratta del trentacinquenne di Cianciana, C. S., che era stato arrestato, nei giorni scorsi, dai carabinieri, per stalking nei confronti dell'ex moglie.

"Perseguita e cerca di intimidire l'ex moglie", arrestato 35enne 

L’attenuazione della misura cautelare era stata richiesta sia dal difensore dell’indagato, l’avvocato Vincenzo Castellano, che dalla Procura della Repubblica di Sciacca. L’avvocato Vincenzo Castellano lavora a questo caso assieme alla praticante Mariangela Miceli. Al momento il legale dell’indagato esamina gli atti e attende l’evoluzione della vicenda. Non ha ancora assunto alcuna decisione in merito a un’eventuale richiesta di annullamento della misura cautelare al tribunale della Libertà. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento