rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Cianciana

Microcriminalità scatenata: è un susseguirsi di furti, sindaco bussa alla porta della Prefettura e chiede "aiuto"

Francesco Martorana: "Discuteremo insieme con il prefetto le strategie da mettere in atto per risolvere, e al più presto, questo problema"

Troppi furti. Un autentico susseguirsi di razzie che non soltanto ha allarmato la comunità di Cianciana, ma sta anche determinando un clima di forte incertezza. Il sindaco Francesco Martorana ha chiesto, ed ottenuto, un incontro al prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa. "Discuteremo insieme - ha reso noto il primo cittadino di Cianciana - le strategie da mettere in atto per risolvere, e al più presto, questo problema. Visto il susseguirsi di furti in danno dei miei concittadini e visto il clima di profonda incertezza che echeggia nel nostro Comune - ha scritto il sindaco - ho chiesto ed ottenuto un imminente incontro con il prefetto di Agrigento".

Che questo - "tradizionalmente", in base alle statistiche della provincia, - sia il periodo dell'anno in cui aumentano i furti, di qualunque tipo, è un dato di fatto. Ma a Cianciana si è toccato il limite massimo di sopportazione, tant'è che, appunto, il sindaco - per provare a trovare una strategia da mettere in campo - ha deciso di fare ricorso direttamente all'autorità massima di Governo. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Microcriminalità scatenata: è un susseguirsi di furti, sindaco bussa alla porta della Prefettura e chiede "aiuto"

AgrigentoNotizie è in caricamento