rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca

Democrazia partecipata a Cianciana, l'opposizione: "Voto irregolare"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

In questi giorni, in seguito all'approvazione da parte del Consiglio comunale di Cianciana del Regolamento per la Democrazia partecipata, si stanno svolgendo nei locali del Comune le operazione di voto che danno la possibilità ai cittadini di esprimere la propria preferenza sui progetti presentati.

Esprimiamo vivo disappunto per le modalità attraverso le quali tali operazioni si stanno svolgendo. In primis ci preme segnalare come tali operazioni siano in totale disprezzo di quanto previsto dallo stesso regolamento, che alla lettera B punto 3 prevede che le operazioni di voto si svolgano secondo il metodo Schultze-Condorcet.

Invece recandoci presso gli uffici comunali abbiamo potuto constatare che i cittadini sono chiamati a esprimere la propria preferenza in maniera palese, con degli elenchi prestampati per ogni singolo progetto, che i cittadini devono sottoscrivere, senza un minimo di rispetto per la privacy e con un eventuale controllo successivo della scelta espressa.

Ma era così difficile preparare un'urna e delle semplici schede elettorali su cui riportare le idee progettuali, che la gente dopo il voto avrebbe riposto all'interno della stessa urna? Sarebbe stato davvero così difficile, una volta scaduto il termine ultimo per votare le idee progettuali, procedere ad un semplice spoglio delle schede?

Ci permettiamo di esprimere il nostro sdegno perchè facciamo nostre le lamentele ricevute sia dai soggetti proponenti le idee progettuali sia da parte dei cittadini che una volta recatisi al Comune avrebbero voluto esprimere la propria preferenza, piuttosto che risultare “schedati” a ridosso di questo o di quel progetto.

Poteva essere una bellissima iniziativa, doveva essere una festa di democrazia, invece considerati i “movimenti” attorno alle operazioni di voto ci rendiamo solo conto che è iniziata la campagna elettorale, ed è iniziata nel modo meno ortodosso possibile. Ci rammarichiamo per l'occasione persa. Riteniamo pertanto che l'esito che uscirà fuori alla chiusura del voto sarà irregolare, perchè contrario a quanto previsto dal regolamento e per via delle modalità attraverso le quali i cittadini sono stati chiamati ad esprimere il proprio parere, considerando altresì che oltre al progetto in se stesso si sarebbe dovuto scegliere come destinare del denaro pubblico.

Una consultazione è pubblica in quanto rivolta a tutti, indistintamente, mentre l'espressione della volontà deve essere segreta, e il cittadino deve poter votare tranquillamente senza l’eventualità di pressioni successive al Voto stesso, cosa che invece è compromessa con questa modalità in cui alla fine si potrà vedere chi ha votato un progetto piuttosto che un altro.

I consiglieri del gruppo "Cianciana viva"
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Democrazia partecipata a Cianciana, l'opposizione: "Voto irregolare"

AgrigentoNotizie è in caricamento