Sei cani sono stati avvelenati, s'è rischiata la strage a Cianciana

Uno è morto, due stanno lottando fra la vita e la morte e altri tre randagi, per fortuna, sono fuori pericolo

(foto Facebook)

Sei i cani avvelenati. S'è rischiata la strage di randagi, nelle ultime ore, a Cianciana.  L'ultimo animale è morto, dopo ore ed ore di stenti, soltanto ieri mattina. A quanto pare, la carcassa verrà analizzata per cercare di stabilire cosa effettivamente, che tipo di veleno, lo abbia ucciso. Altri due animali stanno lottando fra la vita e la morte e altri tre cani, per fortuna, sono fuori pericolo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In paese - social compresi - è scoppiato il caos. Forti le condanne per quanto accaduto: "I randagi non si toccano" - ha detto qualcuno - . "Mi vergogno profondamente di avere certi elementi come compaesani - ha scritto un altro - . È un peccato che un così bel paesino, pieno di bella gente, debba essere rovinato da questi atti vili e indegni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento