Lunedì, 15 Luglio 2024
Ospedale Di Cristina / Cianciana

Ripetutamente accoltellata dal papà: la bimba di 3 anni lascia la Rianimazione

Dovrà adesso andare in un centro specifico perché ha bisogno di una buona terapia psicomotoria

Ha lasciato la Rianimazione dell'ospedale Di Cristina la piccina di 3 anni che, assieme al fratellino di 6 e alla mamma, è stata accoltellata lo scorso 23 maggio dal papà. Per entrambi i bambini, già lo scorso 13 giugno, era stata sciolta la prognosi sulla vita. Secondo i sanitari, la piccola adesso avrà solo bisogno di una buona terapia psicomotoria. E per questo motivo dovrà andare in un centro specifico.

Il triplice tentato omicidio di Cianciana: i fratelli di 3 e 6 anni sono fuori pericolo

Il triplice tentato omicidio di Cianciana: operata la bimba di 3 anni, è ancora in Rianimazione

Il piccolo di 6 anni, a cui i medici durante un delicatissimo intervento chirurgico hanno estratto dalla testa la punta del coltello, è stato il primo a rimettersi, iniziando a camminare, parlare e rispondendo, con cognizione di causa, ad ogni tipo di domanda. Il 31 maggio anche la bimba è stata operata alla mandibola. I medici di Chirurgia plastica dell'ospedale Civico le hanno rimesso a posto la frattura, provocata dai fendenti inferti, con un coltello da cucina, dal papà. Ma non è finita. Fra qualche mese dovrà essere nuovamente operata perché dovranno essere rimosse le placche collocate stamattina, che potrebbero interferire con la crescita. 

Bimbi accoltellati dal papà: al piccolo è stata estratta dalla testa la punta del coltello, è in ripresa

Il triplice tentato omicidio di Cianciana: operata la bimba di 3 anni, è ancora in Rianimazione

Intanto, a carico del meccanico 35enne il gip del tribunale di Sciacca, Antonino Cucinella, ha disposto la perizia psichiatrica. A sollecitare gli accertamenti era stata la procura: l'incarico allo specialista sarà conferito domani. La perizia, in particolare, dovrà stabilire la capacità di intendere e di volere dell’indagato, la capacità di stare in giudizio e la pericolosità sociale.

"Ha accoltellato moglie e figli cercando di ucciderli": gip dispone custodia cautelare in carcere per il meccanico di Cianciana

"Ha provato a massacrare a coltellate moglie e figli": trentacinquenne fa scena muta dal gip

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripetutamente accoltellata dal papà: la bimba di 3 anni lascia la Rianimazione
AgrigentoNotizie è in caricamento