rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

L'Akragas nel mirino di Constantin, il presidente del Sion schiaffeggiò un giornalista

Su di lui pende un daspo ed una multa importante, colpevole di avere aggredito un cronista a bordo campo

Emissari del Sion allo stadio “Esseneto”. Il calcio svizzero si avvicina alla Sicilia, ma soprattutto all’Akragas.  Nel corso dell’amichevole di ieri, vinta dai biancazzurri contro il Partinico,  sugli spalti ad osservare le gesta dei biancazzurri, gli addetti ai lavori del Sion, squadra che milita nella Super League.

La cordata elvetica potrebbe essere interessata alla squadra di Agrigento. A rimbalzare è il nome del presidente del Sion, Christian Costantin. Carattere fumantino che, però, è interdetto dagli stadi Svizzeri per una durata di 14 mesi. Il numero uno della squadra del Sion ha aggredito un giornalista a bordo campo, per questo la commissione disciplinare Swiss Footbal League, ha multato – 100mila franchi svizzeri – e diffidato il massimo dirigente. Costantin non ha gradì le critiche del giornalista, prendendolo a schiaffi a bordo campo. Le immagini avevano scosso tutto il calcio svizzero. 

"Il comportamento violento di Costantin configura un evidente violazione delle regole di condotta a cui ogni persona che lavora in un club di calcio dovrebbe attenersi – ha scritto la Commissione disciplinare - soprattutto se si tratta di presidente".

2017-09-21-08-46-36-9469-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Akragas nel mirino di Constantin, il presidente del Sion schiaffeggiò un giornalista

AgrigentoNotizie è in caricamento