menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agrigento, via Volpe chiusa: rischio concreto di altri crolli del costone

La parte soprastante, che congiunge via Dante con via XXV Aprile già interdetta al transito, nei giorni scorsi è stata nuovamente interessata da crolli e alcuni piccoli detriti hanno raggiunto la porzione sottostante, destinata alla percorrenza nel doppio senso di marcia

Chiusa in via precauzionale la via Giovanni Volpe. Ma la riapertura avverrà in tempi brevi. E' quanto assicura il comandante della Polizia municipale, Cosimo Antonica, in merito.

La parte soprastante, che congiunge via Dante con via XXV Aprile già interdetta al transito, nei giorni scorsi è stata nuovamente interessata da crolli e alcuni piccoli detriti hanno raggiunto la porzione sottostante, destinata alla percorrenza nel doppio senso di marcia.

La decisione, dettata dalla prudenza spiega Antonica, precede l'inizio degli interventi sul costone soprastante, la cui mancata messa in sicurezza potrebbe causare un serio pericolo.

Nei prossimi due mesi, quindi, i lavori di puntellamento potrebbero consentire la riapertura di via Volpe mentre si reperiscono le somme per l'intervento risolutivo.

«Abbiamo notato che pezzi più piccoli di rimbalzo sono andati a finire giù - ha detto il comandante - a questo punto abbiamo valutato il quadro fessurativo verticale che ci ha dato l'idea dell'indeterminatezza e dell’imprevedibilità degli effetti di una caduta. E’ possibile e non prevedibile, e non escludiamo un ulteriore distacco. La chiusura è temporanea, divideremo in due momenti gli interventi: nella prima fase puntelleremo per evitare ulteriori distacchi, e il costo sarà esiguo, nella seconda fase la messa in sicurezza definitiva rappresenta un evento più invasivo. Non voglio dare tempi. Ma se si reperisce la somma, sarà un intervento non molto impegnativo. Magari in quindici o venti giorni si riuscirà a fare. In totale la via rimarrà chiusa almeno un paio di mesi. Ma non perderemo tempo»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento