menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiusura Tribunali e Dia, interviene la Camera di Commercio di Agrigento

La Giunta camerale, nel corso della seduta del 27 ottobre, interviene in merito alla ventilata...

Nota stampa della Camera di Commercio di Agrigento, sulla chiusura degli uffici giudiziari agrigentini: "Pur comprendendo le difficoltà connesse al pareggio dei bilanci pubblici, alla necessità di rilanciare l'economia e a soddisfare le esigenze dei mercati finanziari, la Giunta camerale ritiene che non possano ridursi gli uffici giudiziari in una provincia come quella agrigentina ad alta penetrazione mafiosa. Dopo i recenti successi investigativi che hanno portato all'arresto di alcuni dei principali latitanti che si rifugiavano proprio nella provincia agrigentina, l'azione delle forze dell'ordine e della magistratura deve proseguire per debellare le mafie, i comitati affaristico-mafiosi e tutti coloro che si contrappongono allo sviluppo di una economia sana e legale".

"Non è stato un caso - continua la preoccupata nota stampa - che il 9 maggio 1993, papa Giovanni Paolo II, a piano San Gregorio, con alle spalle il tempio della Concordia, lanciò il famoso monito: mafiosi convertitevi, anche per voi verrà il giudizio di Dio. Sin da allora, il convincimento della forza devastante della criminalità organizzata e degli efferati delitti di cui è stata capace, convinse la Chiesa a prendere una posizione netta e coerente con i valori dell'uomo e della legalità. Oggi - conclude la Camera di Commercio agrigentina -  coerentemente all'insegnamento e ai valori della fede e dell'etica laica, la Camera chiede di mobilitare le coscienze perché lo Stato non arretri, ma stia a fianco della popolazione e delle imprese agrigentine, affiancando quella primavera siciliana, fortemente voluta dalle Associazioni di categoria che vuole fare impresa nella legalità e in condizioni di concorrenza leale".



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento