Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Capoluogo a rischio zona rossa anti-Covid, il sindaco chiude 6 scuole

Attività in presenza stoppate per due giorni per consentire le operazioni di disinfezione degli ambienti scolastici

Crescono i casi di Covid-19 tra i giovani e i giovanissimi, dopo giorni di polemiche arrivano i provvedimenti di sospensione delle attività scolastiche per ben sei istituti cittadini anche se per due giorni per permettere le operazioni di disinfezione.

Sei studenti positivi, forse è variante inglese: lezioni stoppate in due istituti

Il sindaco Franco Micciché ha infatti firmato un'ordinanza che sarà in vigore dal 22 al 24 marzo prossimi e blocca le attività didattiche in presenza presso l'istituto "Anna Frank" del Quadrivio Spinasanta (inclusa la scuola dell'infanzia "Giardino Fiorito"); l'Itc "Foderà"; il plesso "Federico II" dell'Ics "Montalcini" del Villaggio Mosè; l'Ics "Quasimodo" (sia i plessi "Fava" che "Trupia").

Crescono i positivi nelle scuole, Micciché: "Per chiudere serve parere dell'Asp"

Il provvedimento è stato firmato a seguito dell' "evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia e l'incremento dei casi sul territorio nazionale". Non si tratta, come è chiaro, di una chiusura a tempo indeterminato come da molti invocato e come, ha spiegato più volte il sindaco Franco Micciché, non è possibile firmare da parte del primo cittadino senza opportuno provvedimento dell'Asp che scatta solo dopo l'individuazione di almeno 5 soggetti positivi in un istituto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capoluogo a rischio zona rossa anti-Covid, il sindaco chiude 6 scuole

AgrigentoNotizie è in caricamento