Buche e dissesti sul lungomare, al via i lavori: ecco come cambia la viabilità

Le operazioni di manutenzione straordinaria, del tratto tra l’uscita delle giostre e l’incrocio della traversa dell’ex eliporto, avranno il via a partire dal 3 giugno e sarà quindi chiuso il lato "mare"

Il lungomare Falcone-Borsellino

Il viale Falcone-Borsellino di San Leone era stato interdetto ai mezzi a due ruote, a metà marzo del 2018, a causa delle buche e dei dissesti. Lo scorso gennaio, il Comune – utilizzando un finanziamento ottenuto grazie al decreto “Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi” - appaltò i lavori di manutenzione straordinaria del manto stradale. Adesso, i lavori sono pronti a partire: verrà scarificato e poi verrà posato il conglomerato bituminoso sulla corsia lato mare del viale Falcone-Borsellino, nel tratto compreso tra l’uscita delle giostre e l’incrocio della traversa dell’ex eliporto. Per gli interventi, al fine di garantire la movimentazione dei macchinari in totale sicurezza – è stato scritto dai funzionari di palazzo dei Giganti – si rende necessario provvedere, per tutta la durata dei lavori, alla chiusura del transito di tutta la corsia lato mare e contestualmente all’apertura della corsia opposta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle ore 7 del 3 giugno e fino alla conclusione dei lavori di messa in sicurezza del viale Falcone-Borsellino verrà istituito il divieto di transito e il divieto di sosta con rimozione a tutti i veicoli nella corsia lato mare e vigerà il senso unico di circolazione nel viale Dei Giardini, limitatamente al tratto compreso tra la rotatoria e la via Edera e il senso unico nella direzione rotatoria – via Edera. Degli interventi si occuperà l’impresa Torsten di Bronte che aveva prodotto un preventivo con ribasso del 9,18 per cento sull’importo a base d’asta, per un importo contrattuale di 127.526 euro oltre Iva. Nel luglio dello scorso anno, il Comune di Agrigento è stato assegnatario – nell’ambito di “Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi” – di 170 mila euro per la realizzazione di progetti relativi ad investimenti nel campo dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento