"La chiusura fu illegittima", Tar Sicilia fa riaprire punto vendita di azienda agricola

La società aveva aperto il negozio a giugno del 2017, ma era stata costretta chiudere dopo il diniego opposto dal Comune. Oggi è arrivata la sospensiva

Il Tar Sicilia Palermo, condividendo le censure formulate dall’avvocato Santo Botta, ha accolto la richiesta di sospensione dell’esecuzione dei provvedimenti di diniego delle autorizzazioni per l'apertura di un punto vendita a Linosa della società "Montalbano".

I fatti risalgono al giugno del 2017 quando l'azienda agricola, che produce conserve, condimenti eccetera, ha aperto sull'isola un punto vendita (il secondo dopo quello realizzato a Menfi) in forza di una "Scia" alimentare presentata al Comune di Lampedusa grazie alla quale il privato ha svolto la propria attività di manipolazione, preparazione e cottura, degustazione e vendita di prodotti agricoli dal giugno 2017 e sino al dicembre 2018, quando il Comune di Lampedusa e ha contestato all’azienda la “improcedibilità” della Scia alimentare per la “mancanza di requisiti urbanistico-edilizi ed igienico-sanitari”, ed ha imposto la sanzione dell’immediato divieto di prosecuzione dell’attività nel punto vendita di Linosa.
L’azienda Montalbano ha allora proposto un ricorso giurisdizionale al Tar Sicilia Palermo col patrocinio dell’avvocato Santo Botta, contro il Comune di Lampedusa e l’Asp di Palermo per l’annullamento, previa la sospensione degli effetti, del provvedimento di divieto di sospensione dell’attività.
In particolare, l’avvocato Santo Botta ha censurato il provvedimento impugnato sotto diversi profili posto che il Comune di Lampedusa ha ignorato le norme che regolano i principi dell’autotutela successivamente al consolidamento della Scia alimentare e ha omesso di valutare i documenti e le memorie depositate dall’azienda al fine di integrare la pratica di scia. Il Tar dando ragione all'azienda ha disposto che le amministrazioni resistenti, Asp Palermo e Comune di Lampedusa fossero inoltre condannate a pagare le spese legali sostenute nella fase cautelare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: calano i contagi, ma ci sono Comuni dove si registra un'impennata

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

  • Coronavirus: boom di contagi in città (+7), Licata (+7) e Canicattì (+10), positivi alunni, docente e operatore: scuole chiuse

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento