rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Chiusura Dia, Di Benedetto: "Arretramento dello Stato sul terreno della lotta alla mafia"

Intervento del deputato regionale del Pd sui tagli previsti dal Governo nazionale

"I tagli previsti dal Governo nazionale nel decreto di stabilità avrebbero come diretta conseguenza la chiusura  della sezione Dia di Agrigento, tale decisione, rappresenterebbe un notevole arretramento dello Stato sul terreno della lotta alla mafia e della battaglia per l’affermazione della cultura della legalità, tra l’altro tale determinazione oltre che apparire assolutamente contraddittoria con le affermazioni di uomini Del Governo Berlusconi che hanno definito la lotta alla mafia una priorità, sarebbe percepita proprio perché realizzata in un territorio  ad altissima densità mafiosa come quello della Provincia di Agrigento, come un disimpegno dello stato, che rischia di incentivare la riorganizzazione ed il rafforzamento del tessuto mafioso". A parlare è il deputato regionale del Partito democratico Giacomo Di Benedetto.

"In questi anni - ha continuato - abbiamo assistito a numerose operazioni  investigative condotte dalla Dia anche in provincia di Agrigento che hanno prodotto risultati significativi in tutto il territorio della provincia di Agrigento ed in molti casi tali attività  hanno avuto il merito di avere decapitato i vertici di cosa nostra,pensare di ridimensionare o di operare tagli alla sezione provinciale della Dia rischia di vanificare il lavoro  che da anni prestano  con coraggio e alto senso dello Stato gli uomini della polizia impegnati in questo territorio, le ragioni della lotta alla mafia ed il sacrificio anche in termini di vite umane non possono essere sacrificate per giustificare l’ esigenza di contenimento della spesa. Ritengo che l’esigenza di contenere la spesa e ridurre i costi dello stato mal si concilia con la riduzione di importanti articolazioni territoriali dello Stato, il Governo nazionale piuttosto che operare tagli e smantellare la presenza dello stato nel territorio della provincia di Agrigento dovrebbe rafforzare tutti gli strumenti  legislativi che consentano  di indebolire anche dal punto di vista economico le mafie, mi riferisco alla confisca dei beni  ed al conseguente riutilizzo sociale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura Dia, Di Benedetto: "Arretramento dello Stato sul terreno della lotta alla mafia"

AgrigentoNotizie è in caricamento