menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiude l'unico sportello Bpsa, Militello non si rassegna

Fra una settimana esatta chiuderà l'unica agenzia in paese, ma forse c'è lo spazio e il tempo per...

C’è parecchia apprensione e preoccupazione a Santa Elisabetta dopo la decisione della Banca popolare Sant’Angelo di voler chiudere, a partire dal prossimo 25 novembre, l’unico sportello bancario presente in paese, che cura, tra l’altro, il servizio di tesoreria comunale. Questo provvedimento, adottato senza nessuna negoziazione, sta provocando parecchi malumori a Santa Elisabetta, sia tra gli impiegati comunali, sia, soprattutto, tra la gente comune che vede venir meno un servizio essenziale.


Il sindaco Emilio Militello, interpretando il malcontento e l’inquietudine dei cittadini sabettesi si è subito adoperato per scongiurare tale evenienza. “Per tutti noi cittadini di Santa Elisabetta – ha spiegato il sindaco – si tratta di un danno incalcolabile. Non solo per gli impiegati comunali e per il servizio di tesoreria, ma per tutti i cittadini che saranno costretti ad andare a Raffadali che, per altro, non è collegata con un servizio di trasporto pubblico. Per scongiurare la chiusura dell’agenzia – ha proseguito Militello – mi sono subito attivato ed ho già incontrato il direttore della Banca d’Italia di Agrigento e il direttore della Bpsa. A loro ho fatto presente le varie problematiche che si innesterebbero tra la popolazione, qualora la decisione dei vertici dell’istituto bancario licatese venisse confermata. In verità – ha aggiunto il sindaco – in entrambi ho riscontrato parecchia comprensione e una certa disponibilità a trovare una soluzione che possa venire incontro alle nostre esigenze. Noi – ha concluso Militello – riteniamo che l’agenzia non debba essere chiusa e siamo qui per difendere le nostre ragioni e faremo di tutto per contrastare una decisione che danneggia tutta la comunità di Santa Elisabetta”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento