rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Porto Empedocle

"Si finse carabiniere, finanziere, avvocato e corriere", chiesto processo per truffatore seriale

Salvatore Tuttolomondo, 33 anni, è riuscito a raggirare diversi malcapitati che gli hanno consegnato alcune centinaia di euro

Si fingeva carabiniere, finanziere, avvocato o corriere di una ditta di trasporti. In tutti i casi la finalità era quella di incassare dei soldi. Salvatore Tuttolomondo, 32 anni, di Porto Empedocle, con alle spalle una cinquantina di vicende giudiziarie per vari reati, rischia un nuovo processo per l’accusa di truffa e tentata truffa. Il pubblico ministero Simona Faga, al termine delle indagini, ha chiesto il rinvio a giudizio.

L’udienza preliminare è stata fissata per il 20 febbraio davanti al gup Alfonso Malato. Tuttolomondo, che ha nominato come difensori gli avvocati Luigi Troja e Chiara Guarneri, deve rispondere di cinque episodi che sarebbero avvenuti fra il settembre e l’ottobre del 2012 ad Agrigento, Favara e Porto Empedocle.

Il trentenne, il 17 settembre di cinque anni fa, dopo essersi qualificato come un appuntato dei carabinieri di nome Gangarossa ed avere esibito un falso distintivo, avrebbe chiesto a uno sconosciuto 80 euro dicendo che servivano “per un’immediata urgenza investigativa”. Il malcapitato gliene ha dati 100 e Tuttolomondo, con la scusa di andare a cambiare i soldi con banconote di minor taglio, si sarebbe dileguato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Si finse carabiniere, finanziere, avvocato e corriere", chiesto processo per truffatore seriale

AgrigentoNotizie è in caricamento