rotate-mobile
Cronaca

"Bussa al citofono della moglie e la minaccia col coltello", ex marito allontanato si difende dal giudice

Il quarantacinquennne M.D.A. è stato sottoposto al divieto di avvicinamento per l'accusa di stalking

"Non ho molestato la mia ex moglie, al massimo c'è stato solo un tentativo di chiarimento".  Nei giorni scorsi il gip Alfonso Malato gli aveva applicato il divieto di avvicinamento alla vittima. M.D.A., 45 anni, di Agrigento, davanti al giudice, dove è comparso, assistito dall'avvocato Davide Casà, si è difeso respingendo le accuse.

L'uomo, già sotto processo per maltrattamenti nei confronti dell'ex moglie, è accusato di stalking e danneggiamento. In particolare l'avrebbe perseguitata in diverse circostanze bussandole al citofono e minacciando di conficcarle un coltello in gola oppure danneggiandole la carrozzeria dell'auto per scrivere un insulto. I fatti contestati risalgono al periodo compreso fra il settembre e il gennaio scorsi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bussa al citofono della moglie e la minaccia col coltello", ex marito allontanato si difende dal giudice

AgrigentoNotizie è in caricamento