Cronaca

Bloccato ad Antigua per l'emergenza Covid 19, Gerlando: "L'incubo sembra finito"

Dopo giorni di grande sofferenza, lo chef empedoclino, potrebbe finalmente tornare a casa. In suo soccorso il Consolato italiano ai Caraibi. Cappello: "Andrò a Londra e poi a Roma, speriamo bene"

L'Odissea di Gerlando Cappello sembrerebbe essere finita. Lo chef empedoclino, che si trova bloccato ad Antigua per via dell’emergenza Covid 19, è pronto a tornare a casa. Abbiamo sentito, ancora una volta, Gerlando Cappello ed abbiamo chiesto lui gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda.

Coronavirus, il grido d'aiuto di Gerlando: "Sono bloccato ad Antigua, le medicine stanno finendo"

“Ho buone notizie, ma ovviamente sono cauto - dice lo chef ad AgrigentoNorizie -. Il Consolato italiano ai Carabini  mi ha suggerito di fare i biglietti dandomi delle tratte precise. Lascio Antigua  – dice Gerlando – raggiungerò Londra e poi l’aeroporto di Fiumicino, a Roma. Da lì, poi, dovrò tornare a casa. Mi auguro – dice lo chef – di non essere bloccato. Speriamo bene".

Le ultime cose da prendere ed una valigia da preparare, Gerlando Cappello è pronto a lasciare i Caraibi. “Ho ricevuto centinaia di messaggi. Non riesco a rispondere a tutti, però, ci tengo a ringraziare chi in questi giorni mi è stato vicino. Spero di riuscire a tornare, me lo auguro davvero".

Bloccato ad Antigua a causa dell'emergenza Covid 19, Gerlando: "Sono stato contattato dalla Farnesina"

Sono stati giorni davvero lungi per l’empedoclino. Lo chef si trova ad Antigua per lavoro. L’emergenza da Covid 19 non gli permetteva di tornare in Italia e dunque nella sua Sicilia. Oggi, finalmente, la bella notizia: lo chef torna a casa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccato ad Antigua per l'emergenza Covid 19, Gerlando: "L'incubo sembra finito"

AgrigentoNotizie è in caricamento