rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Viadotto Petrusa, Cgil all'Anas: "Trovare soluzioni alternative"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Il 23 giugno scorso abbiamo incontrato l’ingegner Mele, nel corso dell’incontro abbiamo sostenuto la necessità di superare i disagi causati dalla demolizione resasi necessaria del viadotto Petrusa, ed abbiamo rilanciato la proposta fatta da Articolo 1 Mdp di Favara che prevede la collocazione di una rotatoria per consentire a chi proviene da Favara l’attraversamento della Ss-640 in direzione Agrigento". Lo scrivono in una nota il segretario generale della Cgil Agrigento, Massimo Raso e Raffaele Campione, del dipartimento Trasporti.

LEGGI ANCHE: VIADOTTO PETRUSA, NUOVO GRIDO D'ALLARME DELLA CISL

"L’Anas nel ribadire che tale demolizione si è necessaria ha tenuto a sottolineare che non vi fossero le condizioni per l’affidamento al 'contraente generale' della statale 640. Nel merito della proposta, l’Anas – in quella sede -  ritenne non praticabile la soluzione seppure transitoria della rotatoria. Abbiamo scritto all’ingegner Mele per tornare a chiedere un approfondimento della proposta ed una sua valutazione positiva in relazione alla tempistica (di cui, ad ora, non abbiamo notizie). Il fattore tempo è determinante ed il disagio è reale".

"Guardiamo con preoccupazione alla prossima riapertura delle scuole ed al traffico che si riverserà, nell’imbuto di via Nuova Favara di Agrigento, aggravando la già difficile situazione del capoluogo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viadotto Petrusa, Cgil all'Anas: "Trovare soluzioni alternative"

AgrigentoNotizie è in caricamento