rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Cgil, Raso confermato segretario generale: "Ora un patto per la provincia"

La rielezione, al termine dell'assemblea, con 45 sì, 4 no, un astenuto e una scheda bianca

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Massimo Raso è stato rieletto segretario generale della Cgil di Agrigento. La riconferma, al termine dell'assemblea, con 45 sì, 4 no, un astenuto e una scheda bianca. A formulare la sua proposta di rielezione è stata Mimma Argurio a nome della Cgil nazionale e regionale.

Massimo Raso, 52 anni, di Sciacca, da 6 anni dirige la struttura agrigentina. Ha iniziato l’attività sindacale a Sciacca nella Camera del Lavoro che fu di Accursio Miraglia ed è stato in segreteria provinciale prima con Piero Mangione poi con Mariella Lo Bello.

In mattinata i 150 delegati del congresso hanno applaudito la sua relazione che ha sottolineato i temi e le questioni "che questa provincia si trascinano irrisolte da anni".

"Il congresso provinciale della Cgil - spiega il sindacato con una nota - rilancia con forza l’esigenza che su questo terreno si possa determinare un incontro-alleanza tra il mondo della produzione (lavoratori e datori di lavoro) e quello delle Istituzioni, per ritrovare insieme la via per far uscire la provincia di Agrigento dalla marginalità nella quale è collocata e per essere più forti nella richiesta delle risposte che devono venire dal governo nazionale e dal governo della Regione".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil, Raso confermato segretario generale: "Ora un patto per la provincia"

AgrigentoNotizie è in caricamento