menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Netturbini licenziati, i sindacati: «Troviamo intesa prima di Natale»

I sindacati confederali tornano sulla vicenda che vede coinvolti, loro malgrado, 13 netturbini licenziati i quali, nell'intento di riprendere a lavorare, manifestano da quasi quattro mesi davanti al Palazzo di città

I sindacati confederali tornano sulla vicenda che vede coinvolti, loro malgrado, 13 netturbini licenziati i quali, nell'intento di riprendere a lavorare, manifestano da quasi quattro mesi davanti al Palazzo di città.

«Abbiamo incontrato sia l’Amministrazione comunale che il Raggruppamento temporaneo di imprese con un solo obiettivo - scrivono Massimo Raso, Maurizio Saia e Gero Acquisto, rispettivamente di Cgil, Cisl e Uil -: far ritornare in servizio i 13 lavoratori che da oltre 100 manifestano il loro disagio per essere rimasti disoccupati e farlo senza ulteriori oneri per le casse del Comune e, quindi, dei cittadini.

Eravamo vicini ad un accordo, poi è saltato tutto. Vi chiediamo di riprovare (prima del Santo Natale) a trovare una possibile intesa che metta al riparo quell’obiettivo e di riconvocare un incontro tra Comune, aziende e sindacato per trovare, nel rispetto delle norme ed al fine di evitare un contenzioso, la soluzione a questa imbarazzante situazione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento