Cronaca Licata

Fabbricato abusivo? Il Cga sospende la demolizione di una casa vicino al mare

Rimane in piedi un fabbricato costruito nel 1981 a Licata, nel lido balneare di Torre di Gaffe. Riformata la sentenza di primo grado con cui il Tar aveva respinto il ricorso relativo all’annullamento del provvedimento con cui l’amministrazione comunale negava il rilascio della concessione in sanatoria

Nessuna demolizione per un fabbricato costruito nel 1981 a Licata, nel lido balneare di Torre di Gaffe. Lo ha deciso con una sentenza il Cga riformando la sentenza di primo grado con cui il Tar aveva respinto il ricorso relativo all’annullamento del provvedimento con cui l’amministrazione comunale licatese negava il rilascio della concessione in sanatoria.

La proprietaria dell’immobile, con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Massimiliano Valenza, alla fine ha avuto ragione e la sua casa vicino al mare non sarà demolita.

In particolare, i legali hanno messo in rilievo la necessità di sospendere l’efficacia dei provvedimenti impugnati in prime cure per il tempo necessario alla definizione del giudizio pendente innanzi al Cga, evidenziando che l’interesse perseguito dall’amministrazione deve necessariamente essere bilanciato con quello del privato ad ottenere una pronuncia di merito in ordine alla controversia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabbricato abusivo? Il Cga sospende la demolizione di una casa vicino al mare

AgrigentoNotizie è in caricamento