rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Villaggio Mosè

Cestelli per la differenziata, da lunedì si cambia: sarà aperto un unico front-office

Da domani sembra essere quasi certo che - risolto il "crollo" del server che gestisce il sistema di registrazione dei kit - ricomincerà la distribuzione

Non più front-office aperti a Villaseta, viale Della Vittoria, Fontanelle e zona industriale, ma un unico grande centro di distribuzione - al Palacongressi del Villaggio Mosè - con almeno otto postazioni. Da lunedì si cambia. E lo si fa cercando di  venire incontro a tutti coloro che vivono al Villaggio Mosè, a San Leone, a Cannatello, Zingarello e Villaggio Peruzzo e che sono rimasti senza cestelli per la raccolta differenziata. 

Rifiuti per strada, multe e bonifiche

Se da domani sembra essere quasi certo che - risolto il "crollo" del server che gestiva anche il sistema di registrazione dei kit  del raggruppamento temporaneo di imprese Iseda, Sea e Seap (non un attacco informatico, ma un blackout del server) - ricomincerà la distribuzione, da dopodomani si  cambia, appunto, la location di distribuzione diventa unica.

"Per fare in modo che tutti coloro che vivono dove è partita la raccolta differenziata in quello che è stato il terzo step, ossia dove è cominciata lunedì 4 dicembre, - spiega Alongi - abbiano i cestelli per il differenziato, abbiamo deciso di chiudere tutti i front-office e concentrare le squadre di operatori, creando almeno otto postazioni, al Palacongressi. E in questo modo, una o più postazioni verranno riservate esclusivamente a chi vive dove il servizio di porta a porta è già partito".

IL VIDEO. Mini-discariche a cielo aperto, la città si sveglia ostaggio dei rifiuti

Era stato annunciato che il front-office del Palacongressi, in questi giorni d'avvio della raccolta differenziata a San Leone, Cannatello, Villaggio Peruzzo e Villaggio Mosè, doveva servire esclusivamente per la distribuzione dei cestelli ai residenti di queste zone. Non è stato possibile seguire questa strada perché tanti residenti del centro urbano, dove il servizio inizierà a fine gennaio, approfittando del fatto che dinanzi al Palacongressi c'è un'area di parcheggio hanno preferito riversarsi al front-office del Villaggio Mosè. E naturalmente dopo che il cittadino, residente in centro, aveva fatto la fila gli operatori addetti alla distribuzione non potevano lasciarlo andar via a mani vuote.

File per la distribuzione dei cestelli 

Quindi, di fatto, i residenti del rione commerciale e di quelli balneari non hanno avuto alcuna corsia privilegiata. Nonostante l'interruzione della distribuzione dei kit di cestelli, la raccolta differenziata è, naturalmente, proseguita anche ieri. "Chi non ha il kit - il sindaco Lillo Firetto ha lanciato una sorta di appello - in questi giorni, fino a quando appunto non ritirerà i cestelli, può utilizzare i sacchetti con il differenziato giornaliero previsto. Quindi chi non ha i cestelli può lasciare davanti la porta di casa il sacchetto con il rifiuto differenziato previsto nel calendario dei ritiri giornalieri. La differenziata va avanti - ha tenuto a sgomberare il campo dall'eventuale confusione - . C'è stato solo un problema che ha bloccato il rilascio dei kit"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cestelli per la differenziata, da lunedì si cambia: sarà aperto un unico front-office

AgrigentoNotizie è in caricamento