rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024

Movida violenta in via Atenea, si punta alla persuasione: nessuna stretta sugli orari dei locali

Durante il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica si è discusso di estendere gli incontri di sensibilizzazione con i giovani anche nelle chiese e il Comune si è impegnato a migliorare gli impianti di video sorveglianza

Risse e aggressioni in centro storico, è stato questo l'oggetto del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica convocato in mattinata dal prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa. I due recenti episodi di violenza, hanno indotto le autorità cittadine a mettere in atto i provvedimenti necessari per contrastare il ripetersi di ulteriori fatti di cronaca. Al tavolo del prefetto, oltre ai vertici delle forze dell'ordine, sono stati invitati anche i rappresentanti dell'azienda sanitaria provinciale e della curia.

Durante il comitato si è fatta anche un'analisi del dilagante disagio sociale connesso agli abusi di alcool e droga, così come si è anche parlato di una diffusa omertà da parte di cittadini e commercianti che non denunciano o segnalano gli episodi di violenza.

In attesa delle decisioni da attuare già a partire dal prossimo week-end, il prefetto Cocciufa ha avuto rassicurazioni del sindaco di Agrigento Franco Miccichè circa il miglioramento degli impianti di video sorveglianza pubblici. Il primo cittadino, ha anche anticipato che l'ordinanza sulla movida, non sarà modificata, quindi non è prevista nessuna modifica agli orari di chiusura dei locali. Il prefetto Cocciufa, ha comunque parlato anche di intensificare le attività di sensibilizzazione rivolte ai giovani, incontri che puntualmente si svolgono nelle scuole e che a breve, saranno promosse anche dalle parrocchie cittadine.

"Sono gli autori della rissa di via Pirandello": scatta il daspo per otto giovani

Video popolari

Movida violenta in via Atenea, si punta alla persuasione: nessuna stretta sugli orari dei locali

AgrigentoNotizie è in caricamento