menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Centro storico, si volta pagina  Arrivano i fondi per il recupero

Centro storico, si volta pagina Arrivano i fondi per il recupero

Centro storico, si volta pagina Arrivano i fondi per il recupero

Arriva un finanziamento di 1.340.000 euro per recuperare lo storico belvedere di piazza San...

Arriva un finanziamento di 1.340.000 euro  per recuperare lo storico belvedere di piazza San Giuseppe e l’antico mercato del pesce di piano Lena Il progetto elaborato dall’Ufficio tecnico del Comune di Agrigento e presentato all’Assessorato regionale dei beni culturali sulla riqualificazione delle piazze Pirandello, San Giuseppe, Lena e dei tratti di via S. Sofia, Bac Bac, vicolo Teatro e salita La Lumia, è in buona posizione nella graduatoria per ottenere i finanziamenti previsti dall’Unione europea.

Il finanziamento comunitario che interesserà la città di Agrigento dovrebbe quantificarsi in 1.340.000 euro a fronte di una disponibilità finanziaria, per tutti i progetti presentati da enti siciliani, di 27 milioni di euro; un somma che garantisce la certezza del finanziamento al Comune di Agrigento che preparerà, al più presto, il progetto esecutivo e, appena giungerà il decreto di finanziamento, avvierà i provvedimenti amministrativi per cantierare le opere.

La filosofia che fonda l’intendimento progettuale del Comune è quella di ricreare e rivitalizzare quelle piazze storicamente centrali della città come la piazza San Giuseppe, centro nevralgico di aggregazione degli agrigentini del secolo scorso e la piazza (piano) Lena, antico e popoloso mercato del pesce, ma anche di altri occasionali generi alimentari, che hanno caratterizzato la cultura commerciale e quella sociale della nostra Agrigento.

L’Amministrazione comunale intende ricostruire un itinerario turistico-culturale che attraversi la “Terravecchia” dell’antica Girgenti a partire dal quartiere “Rabato” lungo la via Garibaldi, salendo per l’antico “vallone” Bac Bac fino alla Cattedrale di San Gerlando e dove possano ricrearsi spazi di incontro tra giovani artisti, per realizzare mostre all’aperto, proiezioni di immagini su schermi, luoghi per spettacoli da strada, dei veri e propri laboratori culturali ed artistici.

“Vogliamo – spiega Marco Zambuto – ricreare a piazza San Giuseppe, antico belvedere della città, con il suo storico circolo “Empedocleo”, l’antico sito di incontri sociali e di vita cittadina, riportandola alla quota d’altezza originaria, nascondendo il palazzo che la sovrasta e che purtroppo irrimediabilmente ne occulta il panorama della Valle, con una parete da adibire alla multimedialità dove potranno proiettarsi riprese di manifestazioni di piazza o immagini delle nostre radici storiche. Vogliamo ricostruire – continua il sindaco Zambuto – per quanto possibile, i luoghi storici ed emblematici della nostra città, anche per far risorgere quel senso forte di appartenenza al nostro glorioso passato e quel profondo ed innato gusto per l’arte ed il bello che gli agrigentini hanno coltivato e che, in diverse epoche della nostra storia comunale, hanno spesso dimostrato di possedere”.

Il positivo risultato è stato possibile raggiungerlo anche grazie alla collaborazione altamente professionale e gratuita del professore Giuseppe Pellitteri del Dipartimento di Progetto e Costruzione Edilizia dell’Università di Palermo ed all’impegno ed alla decisa volontà dell’ingegnere Renato Buscaglia che, nella qualità di assessore comunale, ha guidato l’ufficio tecnico nella realizzazione del progetto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento