Scazzottata per una prostituta? Scatta il blitz: sequestrato hashish

Gli agenti delle Volanti, assieme alle unità cinofile della Guardia di finanza, hanno realizzato una serie di perquisizioni

Le auto della polizia in via Santa Sofia

C’è una storia di prostituzione dietro quanto è accaduto sabato mattina in via Santa Sofia? Se lo stanno chiedendo, nelle ultime ore, gli investigatori. Polizia che, assieme alle unità cinofile della Guardia di finanza, dopo aver fatto scattare un vero e proprio blitz, e dunque una raffica di perquisizioni, è riuscita a ritrovare e sequestrare 10 grammi di hashish. Un extracomunitario, un diciottenne del Gambia, è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento. Dovrà adesso rispondere dell’ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Si contendono una donna? Maxi scazzottata in centro storico 

Ma l’inchiesta, a quanto pare, non è finita. Perché, sempre a quanto pare, i poliziotti starebbero cercando di capire cosa vi sia dietro la maxi lite che s’è sviluppata, in via Santa Sofia angolo via Matteotti, sabato mattina. Dopo il tafferuglio fra due extracomunitari, una volta acquisito l’allarme, sono intervenuti gli agenti della sezione Volanti della Questura di Agrigento. I poliziotti hanno subito chiarito che dietro quella scazzottata vi fosse una donna. Una donna contesa, così sembrava essere nelle ore immediatamente successive. Uno dei due, un giovane, finì, quella mattina, in via precauzionale, al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio”. I poliziotti delle Volanti hanno, dunque, richiesto anche l’intervento delle unità cinofile della Guardia di finanza e vennero realizzate, appunto, delle perquisizioni. Durante le verifiche sono così saltati fuori i 10 grammi di hashish che sono costati una denuncia, in stato di libertà, al giovane del Gambia che ne era in possesso.

Adesso, naturalmente, i poliziotti stanno cercando di capire e stabilire cosa effettivamente vi sia stato dietro quella scazzottata. Ed ecco, dunque, l’interrogativo: c’è forse una storia di prostituzione dietro quell’episodio? Spetterà, chiaramente, all’attività investigativa fare chiarezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento