rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Movida / Centro città

Musica ad alto volume e pipì sotto casa: secchi d'acqua contro i giovani

I residenti del centro storico sono esasperati, come dimostrano gli ultimi fatti

Secchi d'acqua contro chi, sabato notte, faceva - e non è affatto una novità - pipì sotto la loro abitazione. Residenti del centro storico esasperati, come dimostrano gli ultimi fatti. Abitanti che - ripresa la movida - non riescono a convivere con quella che si trasforma in un'autentica bolgia. Le proteste hanno, inevitabilmente, riguardato anche, e soprattutto, la musica ad alto volume. E oltre l'orario previsto dall'ordinanza comunale. 

Locali aperti nel cuore della notte e schiamazzi notturni: polizia sanziona due esercenti

"Siamo soli, l'inefficacia dei controlli favorisce i disagi. Gli esercenti fanno quello che vogliono, musica così ad alto volume che riesce perfino a far tremare i vetri delle nostre abitazioni" - hanno detto alcuni degli agrigentini abitanti nel centro storico: nei pressi della via Atenea. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musica ad alto volume e pipì sotto casa: secchi d'acqua contro i giovani

AgrigentoNotizie è in caricamento