rotate-mobile
Cronaca Casteltermini

Nuovo centro di stoccaggio dei rifiuti, l'assessore Scozzari: "Vogliamo vederci chiaro"

Dopo l'accelerazione dal parte della Regione Siciliana sull’avvio dell’iter per la realizzazione dell’impianto, interviene il neo assessore comunale

Passi avanti per la realizzazione del centro di stoccaggio dei rifiuti organici a Casteltermini. Dopo l'accelerazione dal parte della Regione Siciliana sull’avvio dell’iter per la realizzazione dell’impianto, interviene il neo assessore comunale Totò Scozzari. 

“Non possiamo rimanere inermi su una decisione così importante, - afferma in una nota - come la realizzazione nel nostro territorio di un impianto per il trattamento dei rifiuti che tocca pesantemente la nostra comunità, dopo la chiusura dell’impianto di Joppolo, con una scelta unilaterale del governo regionale senza coinvolgere minimamente i rappresentanti politici locali e la stessa comunità".

"Adesso - prosegue l'assessore - abbiamo appreso che il dirigente generale del dipartimento acqua e rifiuti Cocina attraverso un atto di interpello sta già individuando i progettisti che dovrebbero tra l’altro dare l’avvio alla realizzazione dell’opera. Un’opera da 14 milioni di euro che noi, non avendo chiaro il progetto, contestiamo perché potrebbe arrecare danni alla salute e all’incolumità dei cittadini".

"Per questo chiederemo subito un incontro con il dirigente generale Cocina e l’assessore regionale Pierobon - aggiunge Scozzari - per un reale coinvolgimento con l’amministrazione per avere un confronto a 360 gradi sui pro e i contro, perché sono tutte da valutare le migliorie, la diminuzione di indifferenziata e i vantaggi oggettivi del territorio. Vogliamo capire perché si  è tra l’altro scelta quella area, dove sta per nascere un museo minerario quello di Cozzo Disi che sarebbe a 200 metri dal nascente impianto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo centro di stoccaggio dei rifiuti, l'assessore Scozzari: "Vogliamo vederci chiaro"

AgrigentoNotizie è in caricamento