rotate-mobile
Cronaca Villaggio Mosè

Centri di stoccaggio della differenziata, Mareamico: "Si revochi l'ordinanza"

L'associazione ambientalista: "Non vi è traccia di alcuna autorizzazione, e non potrebbe essere altrimenti, vista la dissennata scelta fatta"

Infuria la polemica per i centri di stoccaggio della raccolta differenziata a Villaggio Mosè e a Fondacazzo. L'associazione ambientalista Mareamico Agrigento ha chiesto la revoca dell'ordinanza poiché - si legge in una nota - "non vi è traccia di alcuna autorizzazione, e non potrebbe essere altrimenti, vista la dissennata scelta fatta".

Centro di stoccaggio, esplode la polemica

La polemica nasce dal fatto che le due aree individuate dall'amministrazione sorgono in zone frequentate dalla popolazione. La prima nel centro del Villaggio Mosè, dentro il vecchio campo di calcio, a pochissimi metri dalle abitazioni. L'area in questione era già stata individuata anche nel piano di protezione civile, come area di accoglienza durante gli eventi calamitosi. L'altra area individuata è quella di Fondacazzo nel parcheggio del parco dell'Addolorata.

VIDEO - Centro di stoccaggio vicino alle abitazioni

Intanto, continuano anche le proteste dei cittadini, che hanno firmato una petizione, mentre i consiglieri comunali di Forza Italia, Giovanni Civiltà e Pasquale Spataro, ancora prima dell’emanazione dell'ordinanza, avevano firmato una mozione il 28 novembre, affinchè il sindaco scegliesse i luoghi da adibire a centri di stoccaggio dei rifiuti lontano dal centro abitato e da impianti sportivi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri di stoccaggio della differenziata, Mareamico: "Si revochi l'ordinanza"

AgrigentoNotizie è in caricamento