rotate-mobile
Tribunale / Licata

"Preso con 12 chili di marijuana, 260 grammi di hashish e 48 grammi di cocaina": condannato 64enne

Il giudice gli infligge quattro anni e sei mesi di reclusione: l'uomo si è difeso in aula sostenendo che fosse per uso terapeutico

Quattro anni e sei mesi di reclusione per l'accusa di avere nascosto fra casa e magazzino un vero e proprio market della droga con 12 chili di marijuana, 256 grammi di hashish e 48 di cocaina.

Sono stati inflitti, al termine del processo con rito abbreviato, dal giudice per l'udienza preliminare del tribunale di Agrigento, Giuseppe Miceli, nei confronti del licatese Giusepe Zirafi, 64 anni.

La pena inflitta è leggermente inferiore rispetto ai 5 anni chiesti dal procuratore aggiunto Salvatore Vella. La vicenda risale al 12 maggio del 2022: la squadra mobile ha eseguito una perquisizione nella sua abitazione e all'interno è stata trovata una centrale della droga con 48 grammi di cocaina in nove ovuli di plastica contenenti 165 dosi medie; 256 grammi di hashish che avrebbero "fruttato" oltre 1100 dosi e dodici chili di marijuana nascosti in sacchi neri dell'immondizia.

Zirafi, prima che il giudice si ritirasse in camera di consiglio, si era difeso sostenendo che parte della droga la detenesse per usi terapeutici. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Preso con 12 chili di marijuana, 260 grammi di hashish e 48 grammi di cocaina": condannato 64enne

AgrigentoNotizie è in caricamento