rotate-mobile
Cronaca

Cazzotti in faccia ad un'anziana per appena 100 euro, la donna è in prognosi riservata

Con l'accusa di rapina, è stato arrestato dai carabinieri di Favara, un 26enne agrigentino, Alessandro Sottile

Cazzotti in faccia ad un’anziana, per portarle via la vincita delle slot machine. Il bottino? Appena 100 euro. Il fatto è accaduto in via Cicerone, ad Agrigento. La 66enne è finita al pronto soccorso del “San Giovanni di Dio”, dove i medici l’hanno subito ricoverata. L’anziana è monitorata, ma i sanitari hanno mantenuto la prognosi riservata.

Con l'accusa di rapina, è stato arrestato dai carabinieri di Favara, un 26enne agrigentino, Alessandro Sottile. L'arresto è avvenuto con l'aiuto di un agente di polizia libero dal servizio.  Il poliziotto non ha battuto ciglio, prodigandosi subito ad effettuare l'arresto insieme ai militari dell'Arma. 

Il giovane - ricostruiscono i carabinieri - mentre si trovava in una sala giochi del centro di Agrigento, avrebbe aggredito una cliente, rubandole alcune banconote frutto di una vincita alle slot machine, per poi allontanarsi subito dopo per i vicoli del centro. 

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trasportato nella propria abitazione, agli arresti domiciliari, come disposto dall'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cazzotti in faccia ad un'anziana per appena 100 euro, la donna è in prognosi riservata

AgrigentoNotizie è in caricamento