Cronaca

Cavi di rame, chiavi e grimaldelli su auto incolonnata per incidente: 3 denunce

La polizia ha notato le strane manovre dell'utilitaria che era in coda lungo la statale ed ha fatto scattare il controllo

Ricettazione e porto ingiustificato di chiavi e grimaldelli. E’ per queste ipotesi di reato che tre romeni sono stati denunciati, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento. A farlo sono stati i poliziotti del commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle. Gli agenti erano impegnati in un servizio di viabilità, all’altezza di contrada Maddalusa: laddove si era registrato un brutto incidente stradale, quando hanno notato movimenti sospetti.

Incidente a Maddalusa: violento scontro fra due auto, tre persone in ospedale: uno è grave

Quell’auto, a bordo della quale si trovavano i tre uomini, aveva fatto delle strane manovre. Probabilmente voleva fare inversione di marcia per allontanarsi rapidamente da dove erano schierate le forze dell’ordine: la polizia, appunto, che si occupava della viabilità e i carabinieri che realizzavano invece i rilievi per l’incidente stradale. Manovre che non sono però affatto passate inosservate all’occhio esperto degli agenti del commissariato “Frontiera”. I poliziotti hanno effettuato il controllo sull’autovettura e hanno trovato matasse di fili elettrici, ossia cavi di rame, nonché chiavi e grimaldelli: gli arnesi utilizzati per mettere a segno quella razzia. Non è chiaro, però, dove il furto sia stato messo a segno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavi di rame, chiavi e grimaldelli su auto incolonnata per incidente: 3 denunce

AgrigentoNotizie è in caricamento