rotate-mobile
Controlli / Canicattì

Alcuni cavalli privi di microchip, rifiuti speciali sui terreni e parte della struttura abusiva: sequestrato centro ippico

Il titolare dell'azienda è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica

I carabinieri del Nas hanno appurato che una parte della struttura era - stando all'accusa formalizzata - abusiva. I colleghi Forestali hanno invece trovato tanti rifiuti speciali sparsi sui terreni di pertinenza dell'azienda. E' scattato - ad opera dei militari dell'Arma della compagnia di Canicattì, assieme a quelli del nucleo Antisofisticazione e sanità di Palermo e ai militari del centro Anticrimine natura di Agrigento - il sequestro del centro ippico sito di contrada Calandra a Canicattì.

L’operazione è durata per l’intera giornata di ieri ed ha visto impegnati 50 militari inviati dal comando provinciale di Agrigento. 

sequestrato centro ippico canicatti2-2

Gli specialisti del Nas hanno censito cavalli, pony ed asini presenti "nelle piccole ed approssimative stalle dislocate tra l’allevamento ed il maneggio della struttura (una parte della quale è risultata abusiva), - scrivono dal comando provinciale dell'Arma di Agrigento - apparsa come una depandance della casa padronale". Sei dei 17 equidi presenti sono risultati privi di microchip e di dubbia provenienza, oltre che di non accertata sottoposizione alla profilassi sanitaria. I militari del Nas hanno pertanto apposto il vincolo sanitario/sequestro per l’intero maneggio. La verifica delle condizioni di salute degli animali ha indotto i militari - prosegue la ricostruzione ufficiale dei carabinieri -  a ritenere il titolare dell’azienda responsabile di 2 violazioni penali: è scattata dunque la denuncia alla Procura. Lo stesso hanno fatto i carabinieri del centro Anticrimine natura che hanno deferito l'uomo perché ritenuto responsabile della gestione non autorizzata di rifiuti speciali.

Il centro ippico, con gli animali presenti all’interno, resta sotto sequestro, impossibilitato a svolgere qualsiasi attività fino a quando non sarà possibile accertare la provenienza degli animali e la loro corretta profilassi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcuni cavalli privi di microchip, rifiuti speciali sui terreni e parte della struttura abusiva: sequestrato centro ippico

AgrigentoNotizie è in caricamento