rotate-mobile
Cronaca Cattolica Eraclea

L'omicidio del marmista Miceli, chiusa l'inchiesta sull'operaio indagato

La difesa dell'indagato chiederà, forse domani, di effettuare un incidente probatorio sulla scena del delitto affidando a un consulente di fiducia il compito di far emergere elementi a discolpa di Sciortino

La Procura della Repubblica di Agrigento ha notificato l'avviso di conclusione delle indagini per Gaetano Sciortino, l'operaio cinquatatreenne di Cattolica Eraclea, arrestato lo scorso ottobre dai carabinieri con l'accusa di omicidio del marmista sessantasettenne Giuseppe Miceli. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. L'avviso di conclusione delle indagini è propedeutico alla richiesta di rinvio a giudizio. 

C'è la svolta: operaio incastrato dall'orma di una scarpa

La difesa dell'indagato chiederà, forse domani, di effettuare un incidente probatorio sulla scena del delitto affidando a un consulente di fiducia il compito di far emergere elementi a discolpa di Sciortino. 

Omicidio Miceli, il Riesame conferma l'arresto dell'operaio 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'omicidio del marmista Miceli, chiusa l'inchiesta sull'operaio indagato

AgrigentoNotizie è in caricamento