menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Nuovo incendio di Fiat Brava, agricoltore 37enne nel mirino?

La matrice del rogo non è risultata essere affatto chiara. Il sopralluogo dei militari dell’Arma non ha permesso di ritrovare nessun indizio per poter parlare, subito ed esplicitamente, di matrice dolosa

Una Fiat Brava danneggiata, e anche pesantemente, da un incendio a Cattolica Eraclea. Delle indagini si stanno occupando i carabinieri.

Alle 3,44 circa, è andata a fuoco la Fiat Brava di un agricoltore trentasettenne. Una utilitaria che era stata lasciata posteggiata nei pressi di via Berlinguer. L’Sos è stato raccolto dalla sala operativa del comando provinciale dei vigili del fuoco che sono rimasti sul posto fino a poco prima delle 5. Le fiamme, però, si sarebbero auto estinte, cioè si sono spente ancor prima che i pompieri giungessero – da Agrigento - sul posto.

Al lavoro, praticamente per l’intera notte, i carabinieri della stazione di Cattolica Eraclea, coordinati dal comando compagnia di Agrigento. La matrice del rogo non è risultata essere affatto chiara. Il sopralluogo dei militari dell’Arma non ha permesso di ritrovare nessun indizio per poter parlare, subito ed esplicitamente, di un incendio dalla matrice dolosa. Anche in questo caso, dunque, agli atti, la natura dell’incendio risultava essere “ancora in corso d’accertamento”. I carabinieri hanno, naturalmente, subito avviato le indagini, sentendo sia l’agricoltore trentasettenne che i residenti della zona. Primissimi passaggi investigativi per provare a mettere dei punti fermi nell’inchiesta che seguirà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento