menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frane dal costone di Capo Bianco, Regione appalta consolidamento

Il progetto consiste essenzialmente nell’attività di disgaggio e di pulizia della falesia tramite l’asportazione delle parti instabili. In una seconda fase si procederà con la collocazione di una rete in aderenza metallica per trattenere le parti di materiale che, a mano a mano, si distaccano

E' previsto il consolidamento del costone e la sistemazione dell’area litoranea con l’obiettivo di tutelare la zona archeologica e la frazione marina di Eraclea Minoa. Verrà così restituita la piena fruibilità ad un’area che ha una grande importanza turistica e ambientale. La struttura contro il dissesto idrogeologico, guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretta da Maurizio Croce, ha definito la gara d'appalto che è stata aggiudicata - con un ribasso del 32,4 per cento - alla Comin srl di Mussomeli.

Già a partire dal 2009 si registrarono crolli e frane dalla parete in marna che sovrasta la spiaggia e diverse case. Il tratto interessato è quello tra Capo Bianco e l’abitato: dal versante ovest - caratteristico per le roccia di colore bianco che si protende verso il mare - a quello orientale che include la pineta e una serie di edifici. Il fenomeno rilevato è quello dello sfaldamento alla sommità del costone marnaceo, causato dagli agenti atmosferici.

Il progetto consiste essenzialmente nell’attività di disgaggio e di pulizia della falesia tramite l’asportazione delle parti instabili. In una seconda fase si procederà con la collocazione di una rete in aderenza metallica per trattenere le parti di materiale che, a mano a mano, si distaccano dall’ammasso marnaceo. Sarà inoltre realizzato un sistema di captazione delle acque superficiali. Nella parte più a est verrà eseguito il distacco delle parti più pericolanti, oltre alla sistemazione di una barriera paramassi.

Cattolica Eraclea crolli costone-2


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento