Danneggiato il busto collocato in ricordo di una vittima della mafia

Ancora non si sa se si tratta di un atto vandalico o se a staccare il busto di bronzo dal piedistallo sia stato il vento

Il busto danneggiato

Buttato a terra, nella villetta di via Enna, il busto di bronzo dedicato a Giuseppe Spagnolo, vittima della mafia. Ancora non si sa - secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia - se si tratta di un atto vandalico o se a staccare il busto di bronzo dal piedistallo sia stato il vento. Sembra comunque sfregiata anche la targa che ricorda il primo sindaco del paese dopo il fascismo e dirigente politico protagonista delle occupazioni delle terre incolte ucciso dalla mafia nel 1955.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri del comando stanno già facendo gli accertamenti del caso. Il sindaco Santo Borsellino ha mandato ieri sul posto gli operai del Comune per verificare la situazione e per risistemare al suo posto il busto di bronzo installato dall'amministrazione comunale nel 2005 in occasione del 50° anniversario dell'omicidio di Spagnolo definito dai giudici della Corte di Cassazione “delitto di prestigio”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato con la febbre a 40 e sospetti sintomi di Covid-19, attesa per il tampone

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Anziano muore in casa propria, aveva febbre alta e tosse: sospetto Covid-19? Avviate le verifiche

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento